vietato pagare affitto in contantiPer pagare il fitto non potrà più essere utilizzato il contante, qualunque sia l’importo.

Lo prevede un emendamento approvato oggi alla Camera, presentato da alcuni esponenti del PD.

Dalla norma sono esclusi gli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Saranno i comuni a vigilare utilizzando quanto previsto in materia di registro di anagrafe condominiale e civile.
Anche ai fini delle detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore, si legge nell’emendamento, bisognerà pagare con strumenti che assicurano la tracciabilità, ricorrendo per esempio al bonifico bancario.
La norma non introduce nessun limite creando, immaginiamo, non poche difficoltà a molti affittuatari.
L’obiettivo è quello di far emergere gli affitti in nero e le false dichiarazioni sugli importi dei canoni di locazione, lasciando sicuramente non pochi dubbi.