Cos’è la tassa locale?

Una nuova imposta comunale che, per semplicità, è stata ribattezzata così in quanto composta dallo scambio fra l’addizionale Irpef e l’Imu dei capannoni che diventa tutta comunale. Per il momento, la tassa locale ha solo passato l’esame del primo confronto tra il governo ed i sindaci svoltosi nei giorni scorsi. Piero Fassino, presidente dell’Anci, ha spiegato: «Il clima è positivo e ora si tratta di approfondire i dettagli tecnici, ma l’obiettivo comune è di arrivare a una tassa comunale condivisa da applicare nel 2015».

Il progetto della tassa comunale è stato snocciolato ai sindaci dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Delrio e dal sottosegretario all’Economia Baretta. In sostanza, stando a quanto detto, la tassa locale mira a far sparire la convivenza fra Stato ed enti locali propria dell’Imu: in altre parole quest’ultima imposta andrà ai Comuni in cambio della soppressione dell’odiata addizionale Irpef.

Nei prossimi giorni sono stati annunciati nuovi incontri con i rappresentanti per delineare coerentemente quello che saranno le norme che, dall’anno prossimo, regoleranno la nuova imposta locale.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy