La Legge di stabilità 2016 ha confermato la presenza di un sistema come il super ammortamento a sostegno delle imprese che presentano al loro interno specifici beni strumentali, con una agevolazione fiscale sull’ammortamento del 140% dei suddetti beni.

Super ammortamento per l’acquisto di beni strumentali per le imprese nel 2016

Il super ammortamento è stato inserito nella Legge di stabilità del 2016 per dare un nuovo slancio alle imprese italiane che rispondono a particolari requisiti, di poter dedurre dal punto di vista fiscale una quota di ammortamento di beni strumentali in misura maggiore al valore originale.

In particolare, tutte le imprese che eseguiranno in un periodo compreso tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016 degli investimenti in beni strumentali funzionali alla propria attività, potranno accedere ad un ammortamento nella misura del 140%, ossia una quota percentuale del 40% rispetto al criterio originale.

Attenzione tuttavia a distinguere sul bene da ammortizzare la fase fiscale e civilistica, poiché solo ai fini fiscali il bene sarà oggetto di questa misura percentuale del 140%.

Ipotesi sui requisiti delle imprese beneficiarie e dei beni oggetto del super ammortamento 2016

Sulla base di quanto disposto dalla legge di stabilità con il super ammortamento, restano da chiarire chi saranno i relativi beneficiari e i beni strumentali dell’impresa in cui poter applicare la deduzione fiscale per investimenti eseguiti dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.

A tal proposito, una delle possibilità più quotate da parte anche dello stesso Mef, è di prevedere un beneficio fiscale nei confronti di tutte le imprese che vogliono puntare a maggiori investimenti sui beni strumentali, senza porre nessun limite di carattere territoriale o di dimensione.  Anche rispetto ai beni strumentali da considerare per l’applicazione del super ammortamento si fa strada una possibilità di applicazione generica, ad eccezione solo di categorie più specifiche come acquisti di fabbricati e costruzioni.

Previsti, inoltre, come requisiti che non danno diritto all’applicazione del super ammortamento due particolari fattispecie: beni già usati dalla impresa e vendita del bene dell’impresa prima della naturale conclusione dell’intero processo di ammortamento previsto.

In definitiva, ecco i punti più importanti da considerare sul super ammortamento inserito nella legge di Stabilità 2016:

  • Le imprese potranno accedere a delle maggiori agevolazioni fiscali per l’acquisto di beni strumentali nel 2016.
  • Per investimenti in beni strutturali tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016 si potrà applicare l’ ammortamento nella misura del 140% come deduzione fiscale.
  • Si attende solo la pubblicazione dei requisiti delle imprese e dei beni strumentali che potranno accedere all’agevolazione fiscale dei super ammortamento.