La bozza sul decreto che racchiude anche la nuova normativa sulle ssrl, le Società Semplificate a Responsabilità Limitata, dovrebbe essere vagliata nella settimana dal Consiglio dei Ministri.

Diverse le novità previste, a partire dall’abbattimento del limite dei 35 anni.

Nella bozza, infatti, è previsto l’accesso alla s.r.l. semplificata anche ai soci con età superiore ai 35 anni. Addio anche al quarto comma dell’art. 2463-bis del C.C. che inibiva la cessione di quote a soggetti con età superiore a 35 anni.

Altre novità riguardano lo statuto che dovrà conformarsi a quello previsto per le srl: le clausole diverse saranno considerate nulle.

Viene anche confermata l’esenzione dagli oneri notarili per tutti gli atti costitutivi; i diritti di bollo sono esclusi a condizione che i soci abbiano meno di 35 anni; ripristinati, invece, i diritti di segreteria (92 euro). E non sono previste agevolazioni fiscali nei primi anni di attività della società.