sospensione-mutui-prima-casaIl collegio di coordinamento dell’Arbitro Bancario finanziario (Abf), ha fornito un utile chiarimento circa i benefici della prima casa sui mutui e sulla facoltà di poter richiedere una sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa. Da sempre, infatti, gli italiani sono tutelati sul fronte della abitazione principale con una serie di agevolazioni fiscali e visto il momento economico di crisi, potrà essere presente anche sul fronte dei mutui tale trattamento.

Cosa stabilisce il collegio di coordinamento dell’Arbitro Bancario finanziario

In particolare il collegio di coordinamento dell’Arbitro Bancario finanziario, ha stabilito che coloro in difficoltà nel pagamento delle rate sui mutui di acquisto, potranno richiedere una sospensione alla propria banca, senza alcun costo aggiuntivo e soprattutto senza l’applicazione di interessi aggiuntivi. Del resto anche la stessa Finanziaria del 2008, aveva definito la possibilità per i mutui d’acquisto della abitazione principale, di sospensione delle rate per un periodo massimo di 18 mesi.

Si tratta del Fondo di solidarietà per i mutui d’acquisto per la prima casa, che interviene con un rimborso alla banca degli oneri finanziari, ossia della quota delle rate di cui si è richiesta la sospensione e in linea al parametro richiesto del tasso di interesse applicato e dello spread. Inoltre, anche secondo l’Abi, era riconosciuta la possibilità da parte della banca di addebitare tutti gli interessi maturati nella sospensione del mutuo.

Perché non deve essere richiesto il pagamento degli interessi sui mutui sospesi?

Fermo restando la possibilità di richiedere la sospensione del mutuo per un periodo di 18 mesi, in caso di difficoltà economiche nell’adempiere al pagamento delle rate dovute al proprio istituto bancario, il collegio di coordinamento dell’Arbitro Bancario finanziario, chiarisce che nella prima casa tale fase deve assolutamente avvenire in modo gratuito e senza interessi.

Questo perché è lo stesso istituto del Fondo di solidarietà ad intervenire con un graduale pagamento degli interessi sulle rate momentaneamente sospese. Unica possibilità per le banche in termini di spesa, è solo nell’inserimento da parte dell’istituto bancario nel contratto di mutuo di un eventuale rimborso dello spread.

In definita sui mutui per l’acquisto di una casa e per la successiva sospensione del mutuo è necessario quindi:

  • Controllare che ci siano i requisiti di prima casa, ossia di utilizzo della stessa come abitazione principale.
  • Se prima casa, secondo quanto definito dall’arbitro bancario finanziario, si avrà diritto ad una sospensione del mutuo a titolo gratuito e senza alcun interesse.
  • Può essere richiesto dal proprio istituto bancario solo l’eventuale pagamento dello spread, se inserito nel contratto di mutuo.
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy