Ancora novità per la lotta alle evasioni fiscali, in pratica un vero e proprio “segugio informatico“,  che sarà in grado di intercettare le evasioni che tolgono risorse al Fisco del nostro paese, varcando i confini nazionali in modo illecito. L’evasione internazionale è il punto chiave della strategia dei controlli messa in atto dall’agenzia delle Entrate e trasmessa a tutti gli uffici sul territorio. Il nuovo software scova-evasori si chiama “Sonore”. Molti passi avanti sono stati fatti negli ultimi anni grazie anche al  lavoro svolto fianco a fianco con la Guardia di Finanza, ma da quest’anno il salto di qualità nella lotta all’evasione sarà davvero eclatante;  il “Sonore” permetterà per la prima volta in assoluto di stanare gli stranieri che vivono e lavorano in Italia, ma che hanno tralasciato di regolarizzare il rapporto con il Fisco italiano.

Il nuovo strumento informatico ha iniziato la sua attività nelle scorse settimane in forma sperimentale e ora è all’avvio ufficiale,  e rappresenta il fronte più avanzato del Fisco telematico, che scaverà a fondo i meandri dell’anagrafe tributaria; in ben due direzioni, e cioè intercettare gli italiani che spostano risorse fuori dall’Italia ma anche gli stranieri che operano in modo occulto in Italia; ad esempio, quando un cittadino francese affitta o acquista un immobile in Italia, il nostro Paese trasmette l’informazione all’amministrazione di provenienza in Francia , e lo stesso fa la Francia con noi. Insomma un intreccio di scambi telematici molto collaborativi che permetteranno di smascherare chi froda il Fisco in lungo e in largo.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy