Socio srl e regime forfettario 2019 sono compatibili? Ecco cosa prevede la bozza del disegno della legge di Bilancio 2019.

Socio srl e regime forfettario 2019

Il nuovo regime forfettario 2019 (ripeto per ora si tratta solo di una bozza) esclude la possibilità per i soci di srl di poter aderire al regime forfettario.

Questi soggetti quindi non potranno più beneficiare delle agevolazioni previste per il regime fiscale in oggetto, che dal 2019, vedrà innalzati i limiti di fatturato sino a 65.000 euro per tutte le categorie di attività.

La bozza della Legge di Bilancio 2019 testualmente stabilisce che saranno esclusi dal regime forfettario:

“gli esercenti di attività d’impresa, arti o professioni che partecipano contemporaneamente all’esercizio dell’attività, a società di persone, ad associazioni o imprese familiari, ovvero a società a responsabilità limitata o ad associazioni in partecipazione”.

Una vera e propria beffa per coloro che detengono anche una quota irrisoria. Basta solo 1% per non rispettare i requisiti di adesione ed essere esclusi dal nuovo regime forfettario 2019.

Amministratore srl e regime forfettario 2019

Stessa sorte è riservata anche agli amministratori di srl, anch’essi esclusi dal 2019 dal nuovo regime forfettario, a meno che non si sia eseguita una cessione delle intere quote di capitale nel 2018.

E per chi ha ricoperto questa carica in passato? E’ possibile rientrare nel regime forfettario? In questo caso, la risposta è positiva, poiché non esistono riferimenti normativi che escludono tale soggetti dal regime forfettario.