Lo scorso anno la Legge di Stabilità aveva introdotto un’importante novità per quanto concerne il pagamento dei contributi Inps di artigiani e commercianti che aderivano al regime forfettario.
Infatti, questa platea di contribuente, dietro presentazione di apposita istanza da presentare all’Inps entro fine febbraio di ogni anno, avevano la possibilità di evitare il pagamento dei contributi inps fissi sul minimale e versarli in percentuale al reddito prodotto. I contributi pagati erano gli unici costi deducibili dal reddito.

La bozza di D.D.L. Stabilità 2016 (ancora da approvare) ha abolito tale agevolazione e reintrodotto il pagamento dei contributi previdenziali fissi da versare alle normali scadenze trimestrali (16/02; 16/05; 16/08; 16/11) introducendo però una riduzione del 35 per cento.
Non è ancora chiaro se per i contribuenti che hano esercitato l’opzione per la contribuzione ridotta (versione Legge Stabilità 2015), tali soggetti dovranno presentare apposita istanza oppure beneficiano in automatico delle nuove modalità di versamento.

Sul punto l’Inps dovrà, nel caso, fornire istruzioni.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy