L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 25/E del 4 marzo 2014, ha creato dei nuovi codici tributo per il versamento di sanzioni ed interessi in seguito a ravvedimento operoso inerente la definizione dell’accertamento, dell’accertamento con adesione, della conciliazione giudiziale e della mediazione.

Ravvedimento operoso accertamento con adesione: codici tributo

I nuovi tributo sonoravvedimento operoso accertamento con adesione:
• ravvedimento su importi rateizzati relativi a tributi erariali: 9946 per la sanzione e 1984 per gli interessi:
• ravvedimento su importi rateizzati relativi all’addizionale comunale IRPEF: 9947 per la sanzione e 1985 per gli interessi;
• ravvedimento su importi rateizzati relativi all’addizionale regionale IRPEF: 9948 per la sanzione e 1986 per gli interessi;
• ravvedimento su importi rateizzati relativi all’IRAP: 9949 per la sanzione e 1987 per gli interessi.

Nei campi “codice ufficio”, “codice atto”, “codice tributo” e “anno di riferimento”, devono essere indicati i dati presenti negli atti emessi dall’ufficio.
Ricordiamo come il solo mancato pagamento di una sola rata comporta la decadenza del beneficio della rateazione.
In questo caso si può rimediare pagando la rata non versata, con sanzioni ed interessi, entro il termine di pagamento della rata successiva.