Vediamo quanto costa assumere un dipendente e conoscere mensilmente qual è il costo che il datore di lavoro deve sostenere, analizzando le variabili che influenzano il costo del lavoro.

Quanto costa assumere un dipendente?

E’ bene fare unaquanto-costa-assumere-un-dipendente premessa. Una cifra esatta non c’è, il costo di un operaio varia in base alla tipologia contrattuale, al settore dove opera l’azienda (commercio, artigianato, agricoltura, professioni ed arti, ecc..), alla durata (tempo determinato o indeterminato), se il dipendente deve essere assunto full-time o part-time, alla mansione svolta e soprattutto a possibili sgravi contributivi a cui si può far ricorso per abbattere il costo del personale. Esistono poi delle specifiche agevolazioni per gli apprendisti. La normativa è in continua evoluzione e si differenzia da regione a regione. Se vuoi un consulto gratuito con il nostro consulente del lavoro puoi contattarci.

Il salario minimo dovuto al dipendente è stabilito dai contratti collettivi che regolano, oltre allo stipendio, altri aspetti del contratto di lavoro (ferie, permessi, ecc.).
Nel settore commercio per esempio, la paga base è pari a 1184 euro mensili, iniziando da un livello più basso. La retribuzione è ridotta in modo proporzionale alle ore di lavoro.
Nulla vieta al datore di lavoro di prendere accordi per una paga maggiore al fine di stimolare il dipendente ad una maggiore produttività.
C’è poi da tener presente che tutti i dipendenti hanno diritto alla tredicesima mensilità, che viene pagata nel mese di dicembre ed è pari all’importo di una mensilità; inoltre, alcuni contratti stabiliscono che venga corrisposta, in genere nel mese di giugno, un ulteriore mensilità, la cosiddetta “quattordicesima”.

Oltre allo stipendio c’è poi da considerare tutta una serie di oneri sociali, ovvero i contributi da versare a INPS, INAIL ecc..
Per un azienda operante nel settore del commercio, con meno di 50 dipendenti, e nel caso di contratti a tempo determinato, la tassazione complessiva a carico delle imprese è stata stimata al 39,57% (9,19% a carico del lavoratore).

Se vuoi sapere come assumere un dipendente e conoscere in dettaglio il costo del dipendente, se puoi beneficiare di sgravi contributi e quali documenti occorrono per l’assunzione contatta il nostro Consulente del Lavoro.

Share →

8 Responses to Quanto costa assumere un dipendente?

  1. vito scrive:

    Salve, sono un datore di lavoro e vorrei sapere quanto mi costerebbe in più se trasformo il contratto di lavoro di un mio dipendente da part-time al 45% a part-time al 70% a tempo indeterminato.
    Qui di seguito indico le caratteristiche del contratto con il quale il lavoratore è stato assunto:
    – contratto part-time al 45% a tempo indeterminato
    – assunto il 04/11/2013 con la legge 407/90
    – qualifica attribuita OPERAIO DI III LIVELLO
    – ccnl applicato: ABBIGLIAMENTO INDUSTRIA
    – mansione: AUTISTA
    – orario di lavoro di 18 ore settimanali.
    – retribuzione mensile 1465 euro

    La mia domanda è: quanto mi costerebbe in più a livello di tassazione questa trasformazione?

  2. Naomi scrive:

    Buongiorno a tutti, ho bisogno di chiedervi se esiste un limite numerico al numero di apprendisti che può avere un tutor e se così fosse qual’è la normativa di riferimento circa questo tema.
    Vi ringrazio per il supporto

    • Cristian Marra scrive:

      l Dm 28 febbraio 2000 prevede che ciascun tutore può affiancare non più di cinque apprendisti, ferme restando, per le imprese artigiane, le limitazioni numeriche poste dalla legge-quadro di settore.

  3. Luigi scrive:

    Salve, due clienti titolari di ditta individuale edile artigiana, costituiscono un ATI per assumere personale dipendente ed eseguire i lavori di cui si sono aggiudicati l’appalto.
    Se nella denuncia di esercizio INAIL dell’ATI inserisco che i titolari delle aziende individuali svolgono attività autonomo all’interno dell’Associazione devo pagare un doppio premio INAIL (sia come artigiano che come lavoratore dell’ATI).
    Sono arrivato alla conclusione di non inserirli nella denuncia di esercizi dell’ATI per non fare pagare il premio nuovamente. Ho pensato di fargli fare una fattura dalla ditta individuale all’ATI, come lavoro autonomo prestato presso il cantiere di…..potrebbe essere anche un modo per uscire i soldi dall’associazione.
    Volevo un confronto, mi preoccupa che magari venga ad essere considerato un sub appalto
    Secondo voi sbaglio??
    Grazie

  4. Paola scrive:

    Buongiorno
    io devo presentare domanda per chiedere il Fondo Futuro alla Regione Lazio. Mi chiedono pero un preventivo di affitto e delle cose varie per aprire una attività.Tra questi il costo di una persona per lavorare nella futura azienda.
    Cortesemente lei mi può aiutare?
    Stipendio e contributi per una comessa part time in un negozio di abbigliamento, bijox.
    Altra possibilità un aiuto part time per un negozio alimentare tipo bar (non proprio un bar però la categoria lavorativa sarebbe questa)
    La ringrazio

    • Cristian Marra scrive:

      Buongiorno
      senza agevolazione a tempo pt al 60% e cioè 4 ore al giorno per sei giorni il costo è mediamente € 370. Per maggiori dettagli ci contatti pure.
      Saluti

  5. Franco scrive:

    Buonasera, vorrei gentilmente un’informazione. Sono disoccupato,un amico che ha una carrozzeria vorrebbe assumermi part-time 4 ore al giorno per 5 giorni alla settimana. Quanto gli verrei a costare mensilmente in tutto?

  6. Antonio scrive:

    Salve, vorrei sapere quanto costa ad una azienda assumere un dipendente per circa un mese. Il settore è l’artigianato(parquettista nello specifico) e la suddetta azienda ha al momento solo un dipendente più il titolare. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy