prelievo contanti superiore a 1000 euroUn imprenditore individuale può prelevare più di € 1.000 in contanti, o in tali casi si è in presenza di un trasferimento da soggetto imprenditore a soggetto privato, violando così le disposizioni dell’art. 49, co. 1, D.Lgs. 2.7.2007, n. 231?

La risposta è affermativa.
Sono escluse dal limite in questione le operazioni che non comportano trasferimento di denaro fra soggetti diversi, quali il trasferimento di contanti dalla sfera privata a quella dell’attività d’impresa da parte dell’imprenditore individuale.

L’imprenditore individuale (come anche il libero professionista) può quindi trasferire denaro contante dalla sfera privata all’attività d’impresa e viceversa senza alcun limite.
In questo caso, infatti, non c’è trasferimento fra soggetti diversi e, quindi, non si applica nessun limite.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy