Il governo ha appena varato il nuovo statuto del lavoro autonomo. Il giudizio è positivo ma migliorabile, è questo in sintesi l’opinione del popolo delle partite iva. Vediamo quali sono le novità.

Maternità
Lindennità di maternità potrà essere ricevuta anche continuando a lavorare. Questo è sicuramente una nota positiva. Per una donna che lavora in proprio smettere di lavorare per cinque mesi in molti casi vuol dire perdere gran parte dei clienti. Inoltre alla nascita del bambino si avrà diritto a un congedo parentale di 6 mesi, entro i primi 3 anni di vita del bambino.

Spese formazione
Le spese per la formazione, cioè quelle per iscrizione a master, corsi di formazioni o aggiornamento professionale, convegni e congressi, diventano deducibili al 100% entro il limite di 10mila euro l’anno; il limite si abbass a 5 mila per le spese per certificazioni professionali.

Lavoro agile
Per lavoro agile si intende quelle mansioni che il lavoratore esegue ad di fuori dell’azienda, entro i limiti di orario massimo di lavoro. Si stabilisce in questi casi che il lavoratore ha diritto di ricevere lo stesso trattamento economico degli altri dipendenti dell’azienda che svolgono le loro mansioni esclusivamente all’interno dei locali aziendali. Non ci dovranno essere quindi differenze di retribuzione.

Sospensione versamenti contributivi in caso di malattia
Ci sarà la possibilità per i liberi professionisti di sospendere i versamenti previdenziali in caso di grave malattia di durata superiore a due mesi e fino ad un massimo di due anni. Attenzione però perché i versamenti potranno solo essere sospesi e dovranno essere saldati, anche a rate, trascorso appunto il biennio.

Tempi di pagamento più brevi
Uno dei problemi maggiori che un libero professionista resta quello di farsi pagare dai clienti. La legge stabilisce un termine massimo di 60 giorni entro cui è obbligatorio pagare le fatture. In caso contrario, il freelance potrà rivolgersi alla magistratura, ma non più a quella Civile, ma al Giudice del lavoro, con tempi sicuramente più rapidi.

Partita Iva maternità

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy