Una sentenza della Cassazione ha decretato che acquistare merce contraffatta non comporta il rischio di condanna penale se l’uso della merce è personale; in base a questo, di recente, un uomo è stato assolto per aver comperato sul  web, due orologi: un Cartier e un Rolex, contraffatti. La sentenza dichiara che se l’acquisto non è a scopo di profitto, ma solo per un uso personale, non si commette alcun reato, ma solo un illecito amministrativo; questo grazie a una modifica legislativa del 2009.

Nello specifico però, perché non sussista il sospetto di diverso reato di ricettazione, causa l’acquisto di merce a “provenienza sospetta” è necessario che il sito web dove si è effettuato l’acquisto della merce in questione, abbia una palese ufficialità e un mood rassicurante e professionale, in conclusione se l’acquirente non può intuire che sta acquistando merce rubata, viene sollevato da ogni ragionevole dubbio circa la sua buona fede.