Le nuove regole per i contribuenti “superminimi” per il 2012, introdotte dalla riforma del DL 98/2011, comportano l’opportunità di introdurre nuove indicazioni nelle fatture emesse.

Prima la legislazione stabiliva che i contribuenti minimi dovevano indicare: “Operazione effettuata ai sensi dell’art. 1, comma 100, della Finanziaria 2008 (L. 244 del 24 dicembre 2007, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2007)”. Oggi, le nuove disposizioni di riforma del regime, di cui all’art. 27 del DL 98/2011, e il relativo provvedimento attuativo del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22 dicembre scorso (n. 185825), nulla dicono in proposito, ma la previsione del decreto attuativo del 2008 rimane comunque. Ecco perché è opportuno aggiornare il riferimento normativo alle nuove disposizioni.
Pertanto, è ancora necessario riportare nei predetti documenti tale annotazione, anche se pare opportuno aggiornare, dal 2012, il riferimento normativo alle nuove disposizioni indicando: “Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 27 commi 1 e 2 D.L. 6 luglio 2011 n. 98”.

Inoltre, potrebbe essere utile, a seguito della non applicazione della ritenuta d’acconto, inserire un’indicazione del tipo: “Prestazione non soggetta a ritenuta d’acconto ai sensi del comma 5.2 del Provvedimento Agenzia delle entrate del 22.12.2011 n. 185820”.