untitledNon si pagherà l’IMU a dicembre. E’ il ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato ad annunciarlo.
Ma le buone notizie finisco qui. Si perché quello che non si paga ora, potremmo quasi sicuramente pagarlo con l’inizio del nuovo anno, con l’introduzione della nuova service tax, che conterrà tra l’altro la nuova tassa sulla casa e che potrebbe consentire il recupero di quanto non abbiamo versato quest’anno.
La nuova service tax non sarà quindi solo una tassa sui servizi, ma anche una sorta di patrimoniale.
E non è tutto. Il provvedimento, che dovrebbe essere discusso martedì 15, potrebbe contenere anche un riordino delle aliquote Iva. Si parla addirittura di istituire una nuova aliquota 7-8 per cento, intermedia tra quelle del 4 e del 10%, nella quale fare confluire parte dei beni contenuti in quella al 4% e parte dei beni in quella al 10%, con la conseguenza, ancora una volta, dell’aumento dei prezzi di alcuni beni.
Sarà comunque tutto contenuto nella nuova legge di stabilità che dovrà anche affrontare il tema del rifinanziamento della CIG in deroga e quello della riduzione del cuneo fiscale, tema che abbiamo già affrontato in precedenza.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy