ex praticante minimiUn praticante avvocato ha esercitato tale attività dal 10 settembre 2011 all’ 8 settembre 2013.
Ora tale soggetto intende aprire la partita iva per esercitare l’attività di avvocato. E’ possibile accedere al regime dei minimi?

 

 

La risposta è positiva. La stessa Agenzia delle Entrate ha chiarito che il periodo di praticantato obbligatorio, non costituirà mai mera prosecuzione dell’attività, sia nel caso in cui il praticante abbia stipulato un contratto di collaborazione, sia nel caso un cui abbia aperto la partita iva, come spesso accade per i praticanti avvocati.

Quindi, a patto che si rispettino tutti gli altri requisiti previsti, il contribuente indicato nel quesito può accedere al regime dei minimi.