untitledNovità in arrivo sul fronte Tares, il cui calcolo potrebbe essere legato all’ISEE , quindi alla capacità contributiva del contribuente e non solo al numero dei componenti il nucleo familiare ed ai metri quadrati dell’immobile. Il nuovo metodo di calcolo dovrà tenere in considerazione anche la quantità di raccolta differenziata prodotta.
A conferma di tutto ciò sono arrivate le dichiarazione dei relatori al dl, Marco Causi (Pd). Inoltre i Comuni possono prevedere agevolazioni ed esenzioni Tares.
La relativa copertura – si legge negli emendamenti presentati – può essere disposta attraverso la ripartizione dell’onere sull’intera platea dei contribuenti, ovvero attraverso autorizzazioni di spesa che non possono eccedere il limite del 7% del costo complessivo del servizio”.