isee-come-calcolare-la-giacenza-mediaCambiano i parametri del riccometro e cambia il sistema per la determinazione della giacenza media.

Il trucco c’era. Uno aveva più conti? Bastava prelevare tutto e richiedere le agevolazioni. Ora non si può più. Al saldo del conto corrente, adesso, si deve aggiungere – a fine anno – la giacenza media. In molti, tuttavia – pur essendo la giacenza media un indicatore più corretto – trovano difficoltà nel calcolo.

Per la determinazione della giacenza media, infatti, bisogna calcolare le giacenze giornaliere, moltiplicare le giacenze giornaliere per i giorni in cui sono rimaste costanti, sommare gli importi ottenuti e dividere per 365 giorni. Sempre considerando che se il saldo sarà maggiore della giacenza media, l’Isee dovrà essere calcolato sul saldo e se la giacenza media supera il saldo di fine anno si utilizzerà la prima. E poi, se la giacenza media supera il saldo, ma nell’anno precedente è stato acquistato un immobile o titoli di Stato, sarà possibile calcolare l’Isee sul saldo.

Ecco perché molti si rivolgeranno a un Caf o a un professionista…

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy