Pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n.53 del 3/7/2012), il Decreto 26 giugno 2012 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, recante disposizioni per “Invio delle comunicazioni alle parti processuali, mediante Posta Elettronica Certificata (PEC), di cui all’articolo 16, comma 1-bis, del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546”.

Il decreto entra in vigore il 16 luglio 2012.

In virtù del D.m. 26 aprile 2012 (“Regole tecniche per l’utilizzo, nell’ambito del processo tributario, della Posta Elettronica Certificata (PEC), per le comunicazioni di cui all’articolo 16, comma 1-bis, del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546”), di attuazione dell’articolo 39, comma 8, lettera a), punto 2), del D.L. n. 98/2011 (L. conv. n. 111/2011) e accertata la piena funzionalità del sistema, che consente l’invio delle comunicazioni attraverso PEC, in uso dal 15 maggio 2012 presso gli Uffici di Segreteria delle Commissioni tributarie regionali e provinciali operanti nelle regioni Friuli-Venezia Giulia e Umbria, il provvedimento in parola ha esteso l’applicazione delle disposizioni di cui al citato decreto ministeriale anche agli Uffici di segreteria delle Commissioni tributarie della Lombardia, della Sardegna, della Sicilia e del Veneto.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy