Per tutti i contribuenti artigiani e commercianti aderenti al regime agevolato del forfettario, è prevista la possibilità di accedere ad una riduzione sulla contribuzione inps. Si tratta, infatti, di una soluzione introdotta dall’ultima legge di stabilità e che prevede solo dietro presentazione della domanda all’Inps entro il 28 febbraio di ogni anno di ottenere una riduzione del 35% sulla contribuzione previdenziale.

Quali categorie possono richiedere il bonus sulla contribuzione Inps

Con la nuova legge di stabilità, si è intervenuti in maniera più incisiva sui meccanismi della contribuzione Inps di alcune categorie come artigiani e commercianti e con importanti riduzioni da poter applicare sulla parte previdenziale.

In particolare, è stata introdotta una riduzione Inps del 35% a partire dal primo gennaio 2016 sul reddito collegato alla libera professione nel forfettario e che potrà essere applicata in egual misura sia sulla componente minimale e sia sulla parte eccedente e in virtù di una conferma della applicazione di un minimale contributivo per le suddette categorie a partire dal nuovo anno. Fino al 31 dicembre 2015, infatti, era previsto un esonero dal versamento di una contribuzione minima laddove si procedeva ad una presentazione di una specifica domanda telematica e che ad oggi dovrà essere ripresentata per la nuova agevolazione prevista per il 2016.

Come richiedere il bonus sulla contribuzione Inps

Il nuovo bonus sulla contribuzione previdenziale di artigiani e commercianti del 35% sui redditi prodotti dal primo gennaio 2016 e in relazione all’adesione al regime forfettario, non è tuttavia applicato in automatico e prevede una procedura specifica da eseguire entro il 28 febbraio che prevede:

  • L’invio telematico presso il portale web dell’Inps della nuova domanda sul bonus e per una attività con il regime forfettario svolta dal primo gennaio 2016.
  • Ripresentazione sempre in via telematica all’Inps anche da parte di chi ha aderito al regime forfettario nel 2015 e aveva presentato nel precedente anno la richiesta di esonero contributivo.
  • Rispettare tassativamente la scadenza massima del 28 febbraio per richiedere l’accesso al nuovo bonus sulla contribuzione e che in assenza di tale fase, non sarà automaticamente riconosciuto. Tale data, infatti, cade quest’anno di domenica e comunque resta l’ultimo termine utile riconosciuto per la procedura on line.

Vi ricordiamo, infine, che la riduzione sul minimale Inps può essere richiesto solo da artigiani e commercianti aderenti al regime forfettario e non per esempio per i soggetti in regime ordinario di tassazione. Questo quindi è uno degli elementi da considerare nella scelta di convenienza regime ordinario o forfettario. Infine ricordiamo che, laddove sia già attivo il cassetto previdenziale Inps per artigiani e commercianti, si potrà procedere alla presentazione della domanda in via telematica.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy