Pubblicato il 17 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale il D.M. 5 ottobre 2012 del M.L.P.S. che ha attivato il Fondo per il finanziamento di interventi a favore dell’incremento dell’occupazione per l’anno 2012 e 2013 in favore dei giovani (max 29 anni) e delle donne di qualunque età.

Il fine, naturalmente, è quello di promuovere l’occupazione dei giovani e delle donne, con incentivi per la creazione di rapporti di lavoro stabili.

Si tratta di una misura straordinaria, a contenuto economico, che può contare su risorse finanziarie di oltre 230 milioni di euro (196.108.953 euro per l’anno 2012 e 36.000.000 euro per l’anno 2013).

Ad essere agevolati saranno i rapporti di lavoro stabilizzati o attivati entro il 31 marzo 2013, sempreché rispettino una durata minima lavorativa di almeno 12 mesi.

Tuttavia, per beneficiare degli incentivi occorre tener conto della normativa comunitaria sugli aiuti di Stato (Regolamento CE 1998/2006 relativo agli aiuti di importanza minore “de minimis”). A renderlo noto è l’INPS con la circolare n. 122 del 17 ottobre 2012 illustrando altresì le modalità di invio della domanda di ammissione all’incentivo.