E’ finalmente disponibile tutta la modulistica Invitalia e il facsimile di domanda per accedere alle agevolazioni smart&start Italia. Le domande potranno essere inoltrate a partire da lunedì 16 febbraio 2015 (dalle ore 12).
Per accedere ai finanziamenti occorre registrarsi al sito indicando un indirizzo di posta elettronica e compilare direttamente online la domanda, caricare il business plan e la documentazione da allegare. La piattaforma per la registrazione sarà attiva nei prossimi giorni.

Per presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di una PEC. La domanda e il piano d’impresa dovranno essere firmati digitalmente dal legale rappresentante della società, oppure, nel caso di società non ancora costituite, dal futuro socio che si propone come «referente del progetto».

Il piano d’impresa dovrà evidenziare gli elementi di innovazione del progetto, l’analisi del mercato e le relative strategie, gli aspetti
tecnici, economici e finanziari dell’iniziativa. Nel caso di società costituite, il requisito di start-up innovativa dovrà essere
posseduto alla data della presentazione della domanda, e comunque dovranno essere costituite da non più di 48 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione; congiuntamente alla domanda devono essere trasmessi elettronicamente tramite procedura informatica gli allegati richiesti. Nel caso di società non costituite, i futuri soci dovranno essere persone fisiche (non giuridiche) che in caso di approvazione della domanda dovranno costituire una startup innovativa, iscritta nella sezione speciale del registro delle imprese, entro e non oltre 60 giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni inviata ai soggetti richiedenti da Invitalia e facciano pervenire la relativa documentazione entro il termine di 90 giorni dalla ricezione
della comunicazione suddetta.