Presto l’esenzione Imu sui terreni potrebbe essere dimezzata. In precedenza, era prevista in oltre 3.000 Comuni. Ora si parla di 1500. Negli altri casi, ci si dovrà forse accontentare di un’esenzione Imu parziale: solo per coltivatori diretti o imprenditori agricoli. O almeno così pare leggendo le bozze di decreto del ministero dell’Economia: una novità di certo non da poco, soprattutto alla luce del fatto che coloro che si ritroveranno fuori dall’esenzione Imu dovrebbero saldare a breve: il prossimo 16 dicembre.

La situazione, quindi, non è semplice per il Governo che ha la necessità di finanziarie lo stranoto bonus degli 80 euro in busta paga, e a conti fatti, riducendo l’esenzione Imu ricaverebbe non meno di 350 milioni di euro.

Il provvedimento è destinato a dividere i Comuni sulla base della loro altitudine: esenzione totale solo per quelli con altitudine superiore ai 600 metri; in maniera ridotta per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali con altitudine compresa fra i 281 ed i 600 metri; tutti gli altri senza esenzione.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy