esempio calcolo mini imuMancano ormai pochi giorni per il versamento della mini Imu. La scadenza è fissata per il 24 gennaio. Vediamo con un semplice esempio come calcolarla.

Come prima cosa è bene controllare se il vostro comune ha aumentato l’aliquota base dello 0,4%. Se così fosse vi toccherà pagare!
Facciamo un esempio. Ipotizziamo un A/2 con una rendita catastale di € 1391,85, posseduta al 100%. Supponiamo inoltre che il vostro comune abbia aumentato l’aliquota allo 0,5%.
Il calcolo da eseguire è il seguente:
Rivalutiamo la rendita catastale del 5% e moltiplichiamo il risultato per 160. Avremo una base imponibile di 233.830,80.
Applichiamo ora l’aliquota dello 0,5%.
233.830,80 *0.5%= 1.169,15 da qui togliamo la detrazione di 200 euro = 969,15
Ora procediamo con lo stesso calcolo applicando però l’aliquota base dello 0,4%
233.830,80*0,4%= 935,32 togliamo la detrazione di 200 euro = 735,32
La mini imu da versare sarà pari al 40% della differenza tra i due importi ottenuti e cioè:
969,15 – 735,32= 233,83* 40%= 93,53

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy