Per i lavoratori che hanno perso il proprio lavoro e che hanno usufruito dell’indennità di disoccupazione, vige l’obbligo di dichiarare i suddetti redditi utilizzando i dati indicati nei Cud inviati dall’Inps.

In particolare è necessario compilare tutti i dati della sezione 1 del quadro C “redditi di lavoro dipendenti e assimilati” nel modello 730 (nella versione precompilata o tramite Caf e professionisti abilitati).

 In cosa consiste l’indennità di disoccupazione

L’indennità di disoccupcud-disoccupazioneazione spetta a coloro che hanno perso il proprio lavoro e sono considerati ai fini fiscali come redditi sostitutivi (anche noti come redditi assimilati). Rientrano tra l’altro in questa categoria anche:

  • Disoccupazione Agricola
  • Cassa integrazione
  • Indennità di mobilità
  • Indennità ASpI
  • Mini ASpI

Tali redditi sono indicati nel Cud che l’Inps ha inviato per i redditi assimilati del 2014 e in assenza di tale documento, dovranno comunque essere indicati nel modello 730.

Come indicare la disoccupazione nel modello 730

La disoccupazione quindi rientra a tutti gli effetti nella categoria di redditi percepiti e se riferiti al 2014 dovranno essere indicati nel quadro C del modello 730. Vi è infatti nel rigo C1 una sezione specifica dal nome “Redditi di lavoro dipendente e assimilati”, in cui vanno indicati gli stessi dati di un lavoratore dipendente in termini di tipologie e durata e dove aggiungere informazioni aggiuntive rispetto al numero di giorni in cui si è percepita l’indennità di disoccupazione.

Nella colonna 1 della sezione 1 del quadro C, andranno quindi indicate le tipologie di reddito percepite, ed in particolare il codice 2 per i redditi di lavoro dipendente, mentre nella colonna 2 bisognerà inserire il codice 2 relativo al tempo determinato dell’indennità di disoccupazione.

Dati invece più specifici sulla tipologia di reddito percepita vanno inserite nella colonna 3, con l’indicazione dell’importo ricevuto ed indicato nel relativo Cud. Attenzione inoltre a completare tutti i dati sulla indennità di disoccupazione, inserendo nel rigo C5 del 730, i giorni in cui è stata realmente percepita l’indennità di disoccupazione.

 Chi può accedere al modello precompilato del 730

Vi ricordiamo che dal 2015 è in vigore il nuovo modello precompilato dell’Agenzia delle Entrate con i principali dati del contribuente come i redditi di lavoro dipendenti ed assimilati percepiti nel 2014, di conseguenza per la dichiarazione fiscale del 2015 è necessario distinguere tra due casi:

  • Presentazione del modello 730 anche nel 2014, che presenta la possibilità per il contribuente di poter accedere al 730/2015 precompilato.
  • Non presentazione del modello 730 nel 2014, che richiede invece per il contribuente di dover presentare il 730 o modello unico presso un Caf o un professionista abilitato.
Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy