assunzione disoccupati sgraviVia libera alle istanze per richiedere all’INPS gli incentivi contributivi previsti dall’art. 2, c. 134, 135 e 151 della L. n. 191/2009. L’agevolazione, che riguarda tre differenti categorie di lavoratori, è rivolta alle assunzioni effettuate nel 2012 di lavoratori disoccupati, che versino in situazioni particolari.
Per godere dell’incentivo le aziende interessate dovranno inviare telematicamente, entro la fine del prossimo 30 settembre 2014, apposita domanda contenente la dichiarazione di responsabilità in ordine alla sussistenza delle condizioni di legge.

Nel dettaglio, i benefici sono rivolti ai datori di lavoro che:
– abbiano assunto lavoratori disoccupati con almeno 50 anni, titolari di indennità di disoccupazione non agricola con requisiti normali;
– abbiano proseguito il rapporto di lavoro con dipendenti già in forza, con almeno 35 anni di anzianità contributiva, per i quali siano scaduti determinati benefici connessi alla condizione di disoccupato del lavoratore;
– abbiano assunto a tempo pieno e indeterminato lavoratori disoccupati di qualunque età, titolari di indennità di disoccupazione ordinaria o del trattamento speciale di disoccupazione edile.

Tali benefici, inizialmente previsti per l’anno 2010 e poi prorogati per il 2011, sono stati ulteriormente prorogati per il 2012 grazie alla Legge di Stabilità 2012 (art. 33, c. 25, della L. n. 183/2011). Niente proroga, invece, per l’anno 2013.

Entro il 30 settembre 2014, le aziende interessate potranno inoltrare in maniera esclusivamente telematica le domande di accesso alla riduzione contributiva, avvalendosi dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente” disponibile presso il sito internet dell’Istituto (www.inps.it), seguendo il percorso:
“servizi on line” -> “per tipologia di utente” -> “aziende, consulenti e professionisti” -> “servizi per le aziende e consulenti” (autenticazione con codice fiscale e pin) -> “dichiarazioni di responsabilità del contribuente”.