Un contribuente si è intestato un mutuo per la costruzione di una abitazione, sulla quale si è riservato la nuda proprietà (usufruttuari i genitori, che vi risiedono).
Ha successivamente acquistato un appartamento, stipulando un mutuo ipotecario, nel quale ha preso la residenza.
Quali interessi risultano detraibili?
Ove l’unico mutuo stipulato fosse quello per la costruzione dell’abitazione principale dei genitori, nulla osterebbe alla detrazione dei relativi interessi passivi (considerando abitazione principale quella dove risiedono i genitori).
Tuttavia, nel caso di specie, il contribuente ha già stipulato un mutuo per l’abitazione dove lui risiede; in tale situazione la circolare 12 giugno 2002, n. 50/E ha ritenuto che gli unici interessi detraibili siano quelli riferiti a quest’ultima abitazione (indipendentemente che siano superiori o inferiori agli interessi passivi sull’altro mutuo).

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy