Ai contribuenti che fruiscono della detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie è riconosciuta una detrazione dall’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, nella misura del 50 per cento delle ulteriori spese documentate per l’acquisto di mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione (Articolo 16 del decreto 63 del 4 giugno 2013).

Ricordiamo che la detrazione è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro e che si tratta, in sostanza, di un’agevolazione cumulabile con lo sconto principale della ristrutturazione che è stato prorogato fino al 31 dicembre 2013.