detrazione-65-e-risparmio-energeticoPrevisti entro dicembre 2013 interventi per il risparmio energetico con detrazione del 65%;  le detrazioni sono date dal decreto sugli ecobonus, cioè il decreto di legge n. 63 del 4 giugno 2013, denominato “decreto sugli ecobonus,” che ha emesso una proroga al 31 dicembre 2013, per la detrazione fiscale su gli interventi di efficienza energetica. Il medesimo decreto ha maggiorato del 55% fino a un massimo del 65% la quota detraibile dalle spese sostenute nel periodo che va dal 6 giugno 2013, che è la data in cui è andato in vigore il decreto, al 31 dicembre 2013. Nel caso di interventi relativi a: parti comuni negli edifici condominiali, e le unità immobiliari che fanno parte di ogni singolo condominio, la detrazione del 65% ha una proroga ben più lunga, infatti è stata fissata al 30 giugno 2014.

Il decreto cosi modificato va ad agevolare gli interventi per:
1) riduzione del fabbisogno energetico pro riscaldamento.
2) miglioramento termico dell’edificio: finestre, infissi, coibentazioni, pavimenti.
3) installazione dei pannelli solari.
4) sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

La riqualificazione energetica degli edifici in essere, invece ha un valore massimo di detrazione fiscale fissato a 100.000 euro, e comprende: interventi di sostituzione o l’installazione di impianti di climatizzazione invernale per mezzo di: generatori di calore non a condensazione, pompe di calore, scambiatori per teleriscaldamento, caldaie a biomasse, impianti di cogenerazione, e di rigenerazione, impianti geotermici e gli interventi di coibentazione senza le caratteristiche agevolate.

Per l’installazione di pannelli solari la detrazione fiscale è di 60mila euro; e comprende i seguenti usi: produzione di acqua calda a uso domestico, uso industriale, acqua calda per piscine, strutture sportive, case di ricovero, centri di cura, scuole  e università. Per tutte le sostituzioni di impianti la detrazione massimale prevista è di 30mila euro,  e comprende impianti di riscaldamento, impianti di climatizzazione, impianti con pompe di calore, impianti geotermici e impianti atti alla produzione di acqua calda sanitaria.