Si allarga il numero degli intermediari che possono rilasciare il modello CUD. D’ora in poi ci si potrà rivolgere anche agli enti di patronato. E ovviamente, l’erogazione viene svolta senza oneri per il cittadino. A chiarirlo è stato l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, l’INPS, con il messaggio n. 5024 del 22 marzo scorso. Riassumendo, i soggetti incaricati alla stampa ed al rilascio CUD sono: i dottori commercialisti, i ragionieri, i periti commercialisti e i consulenti del lavoro; le associazioni sindacali di categoria; i centri autorizzati di assistenza fiscale per imprese, lavoratori dipendenti e pensionati; i periti e gli esperti delle camere di commercio in possesso di laurea in giurisprudenza o economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria; gli enti di patronato.