Allo scopo di meglio informare sui rischi del crowdfunding, cioé il processo con cui più persone conferiscono somme di denaro, anche di piccola entità, per finanziare progetti imprenditoriali o iniziative di vario genere, utilizzando siti Internet e ricevendo talvolta in cambio una ricompensa, la Consob ha elaborato qualche mese fa una presentazione, intitolata equity crowdfunding.

In questa guida in cui sono illustrate le principali caratteristiche di queste forme di investimento a sostegno delle nuove imprese. Nella pagina, sono disponibili ulteriori approfondimenti per evitare il rischio di perdita del capitale e per scegliere in maniera più consapevole le start-up più promettenti.

Uno dei portali più utilizzati di crowdfunding è kickstarter, raggiungibile all’indirizzo www.kickstarter.com. Il sistema di funzionamento è semplice: una volta registrati, basta inserire il proprio progetto, con tanto di foto e video e descrizione, segliere una modalità di ricezione degli investimenti e aspettare che i finanzatori facciano il resto.