tasi ravvedimento operosoChi paga la Tasi in ritardo può ricorrere al ravvedimento operoso, cioè pagando oltre al tributo anche gli interessi e le sanzioni per il ritardato pagamento.
Per ricorrere all’istituto del ravvedimento operoso è necessario che la violazione non sia stata ancora accertata.

Anche nel caso si versi meno del dovuto (si pensi ad errori di calcolo dovuti a delibere poco chiare) è possibile versare la differenza con l’aggiunta di sanzioni ed interessi, o versare la differenza a saldo entro il 16 dicembre 2014, invocando l’articolo 10 dello Statuto del Contribuente che prevede la disapplicazione delle sanzioni per incertezza normativa.
Questo però deve essere una decisione stabilita dal comune.
Per conoscere le modalità di calcolo e le percentuali di interesse e sanzione da applicare vi rimando a questa pagina: Ravvedimento operoso 2014

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy