moss ivaÈ imminente il debutto del Moss (Mini one stop shop), il mini sportello unico realizzato dall’Agenzia delle Entrate per consentire alle aziende di dichiarare e versare l’Iva dovuta sui servizi di telecomunicazione, tele-radiodiffusione ed elettronici effettuati nei confronti di soggetti non soggetti passivi Iva.

In particolare, con questo nuovo servizio il fornitore non sarà più tenuto ad identificarsi in ciascuno Stato membro in cui effettua operazioni Iva nei settori citati: a seguito della trasmissione in via telematica al Moss delle dichiarazioni Iva trimestrali e dei relativi versamenti, infatti, l’invio ai rispettivi Stati membri sarà effettuato automaticamente.

Lo sportello – rivolto ai soggetti passivi stabiliti nell’Unione europea oppure fuori di essa – è facoltativo, ma l’Agenzia delle Entrate chiarisce che se il soggetto decide di avvalersene, dovrà applicarlo in tutti gli Stati membri. Al riguardo un comunicato diffuso ieri dall’Amministrazione fiscale rende noto che sono disponibili, in italiano e in inglese, le prime informazioni sull’iniziativa (infografica e calendario); a decorrere dal 1° ottobre 2014 sarà possibile effettuare la registrazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate.