Continuiamo la nostra analisi sui codici tributo. Oggi vediamo cos’è il codice tributo 3958 e il suo significato. Chissà quante volte il vostro commercialista o caf di fiducia vi ha consegnato il modello f24 per effettuare il pagamento con l’indicazione di questo cod. 3958.

Significato del codice tributo 3958, a cosa si riferisce?

codice tributo 3958Diciamo subito che il codice 3958 identifica la TASI, cioè la Tassa sui Servizi Indivisibili (per esempio l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, ecc), che viene pagata al Comune dove è ubicato l’immobile.

Chi paga la Tasi?
Paga la Tasi sia il proprietario che chi possiede l’immobile, in base alle aliquote approvate dai singoli enti. Da quest’anno non si paga più sulle abitazioni principali e relative pertinenze.Per quanto riguarda i fabbricati di proprietà delle imprese costruttrici destinati alla vendita non sono normativamente esenti dalla Tasi; tuttavia, è facoltà dei Comuni prevedere, nell’ambito della potestà regolamentare di cui all’art. 52, D.Lgs. n. 446/97 specifiche riduzioni o esenzioni per gli immobili invenduti.
Pertanto, è sempre necessario verificare quanto deliberato dal Comune in cui sono ubicati gli immobili. Il codice tributo da utilizzare per il versamento è il 3961 previsto per gli “altri fabbricati”.

Qual’è il versamento minimo al di sotto del quale non è dovuta imposta nel caso in cui il Comune non abbia deliberato un proprio limite?
ll versamento minimo è relativo all’imposta annua complessivamente dovuta per il singolo tributo, e per ciascun Comune, pertanto è previsto un versamento minimo ai fini Imu e uno ai fini Tasi che sono indipendenti uno dall’altro.
Nel caso in cui una sola imposta superi annualmente l’importo minimo deliberato dal Comune si dovrà versare solo l’imposta che ha superato tale limite e nel caso specifico solo l’imposta TASI.
Nel caso in cui il Comune non abbia deliberato un proprio versamento minimo al di sotto del quale non è dovuta imposta, va applicato quanto previsto dall’art. 25 della L. n. 289/2002 che prevede un importo minimo di versamento o di rimborso pari a euro 12,00.

Codice tributo 3958: come compilare il modello f24

Detto del significato del codice tributo 3958 passiamo ora alla spiegazione di come compilare il modello f24. Si può utilizzare per il versamento anche il mod. f24 semplificato. Visto che si tratta di un tributo comunale, deve essere inserito nella sezione “Imu e altri tributi locali”. Sotto vi spiego in dettaglio come deve essere compilata la relativa sezione.

(1) codice ente/codice comune: Codice comune
(2) ravv.: barrare la casella in caso di ravvedimento operoso
(3) immob. variati: barrare se sono intervenute variazioni per uno o piu’ immobili che richiedono la presentazione della dichiarazione di variazione
(4) acc.: barrare la casella se il pagamento si riferisce all’acconto
(5) saldo: barrare la casella se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento e’ effettuato in un unica soluzione barrare entrambe le caselle
(6) numero immobili: indicare il numero 1
(7) codice tributo: indicare 3958
(8) rateazione/mese rif: non compilare
(9) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento
(10) importi a debito versati: indicare l’importo a debito
(11) importi a credito compensati: non compilare
(12) TOTALE G: somma degli importi a debito indicati nella sezione IMU e Altri Tributi Locali
(13) TOTALE H: somma degli importi a credito indicati nella sezione IMU e Altri Tributi Locali, non compilare se non sono presenti importi a credito
(14) SALDO (G-H): indicare il saldo (TOTALE G – TOTALE H)
(15) detrazione: detrazione per abitazione principale

Il codice catastale del comune lo puoi trovare sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Se alla scadenza hai dimenticato di effettuare il pagamento puoi regolarizzare la posizione attraverso il ravvedimento operoso (barrando quindi la relativa casella sul modello f24), cioè calcolando gli interessi e le sanzioni dovute per i giorni di ritardato pagamento.
Su sito dell’Agenzia delle Entrate si trova un esempio di come compilare il modello f24.
Se hai qualche domanda puoi scrivere i tuoi dubbi nei commenti a questo articolo.

Share →

2 Responses to Codice tributo 3958: cos’è e come si compila il mod. f24

  1. Paola ha detto:

    Buongiorno,
    per un contribuente che al calcolo saldo tasi si accorge che ha versato con il codice 3958 (abitazione principale) 45,00 euro in più e deve versare con il codice tributo 3961 (altri fabbricati) 56,00 al 16 dicembre può versare euro 11,00 con il codice 3961 oppure deve versare 56,00 e chiedere il rimborso per il credito di 45,00 pagati con il codice tributo 3958? Se il debito per la tasi altri fabbricati fosse 35,00 anziché 56,00 può non pagare visto che ha un credito di 45,00 euro pagato con il codice 3958?
    Grazie

    • Cristian Marra ha detto:

      Purtroppo ogni comune agisce in un modo diverso. Ho avuto modo di appurarlo in più di un’occasione. Il mio consiglio è quello di contattare telefonicamente l’ufficio tributi e farti dire come operare in tal senso, senza prendere iniziative. Io farei così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy