capitale minimo spaPer semplificare il reperimento di capitali per le società di capitali “esterni”, e quindi incentivare anche la costituzione di SPA, sono state varate delle misure durante il corso del Consiglio dei ministri che si è tenuto il 13 giugno 2014. La misura più importante è stata sicuramente quella che prevede la riduzione del capitale sociale minimo per costituire una SPA da 120.000 a 50.000 euro. L’art. 2327 del codice civile attualmente prevede che la società per azioni deve essere costituita con un capitale non inferiore a centoventimila euro.

Secondo l’art.2454, la suddetta disposizione deve essere applicata anche per le SAPA. Per quanto concerne, invece, le SRL, secondo gli articoli 2463 e 2463-bis del codice civile, il capitale sociale minimo per la costituzione deve essere pari a 10.000 euro. Per chi volesse costituire una Srl semplificata, il capitale minimo deve essere di 1 euro e inferiore alla cifra di 10.000 euro. Durante il Consiglio dei ministri è stato anche modificato un decreto che apporta modifiche all’art.2327 del codice civile, introducendo una riduzione del capitale minimo per costruire una Spa da 120.000 a 50.000 euro. Questa modifica è evidentemente stata apportata per poter incentivare la costituzione di SPA.

La modifica del capitale sociale minimo per costituire una SPA può comportare perdite per l’attuazione delle misure che, indicate all’interno degli articoli 2446 e 2447 del codice civile, saranno pari a 1/3 di 50.000 euro. Durante la ricostruzione del capitale per perdite si dovrà avere rispetto per il limite di capitale minimo. Nel caso delle Srl. è obbligatoria la nomina del revisore o dell’organo di controllo ma il capitale sociale non vede essere inferiore a 50.000 euro. C’è da dire comunque che per le Srl che vedranno sperato il limite stabilito dalla modifica normativa non sarà necessario nominare un organo di controllo nel 2014. In poche parole, secondo l’art.2477 del codice civile, nel caso in cui il capitale sociale aumenti a un valore nominale superiore o pari al valore del capitale minimo che viene richiesto dalla Spa, rende obbligatoria la nomina di un organo di controllo nella Srl entro i trenta giorni all’assemblea in cui viene approvato il bilancio atto a registrare l’aumento del capitale sociale della Srl. Nel bilancio 2014 da approvare nel 2015 quindi sarà rivelato il superamento del capitale sociale minimo che fa scattare l’obbligo di controllo. Durante i trenta giorni successivi all’approvazione del bilancio 2014 sarà fondamentale nominare un organo di controllo.