Vediamo come calcolare gli acconti dovuti per l’anno di imposta 2012 dai nuovi contribuenti minimi.
Si precisa che non esistono specifiche normative che consentono di calcolare gli acconti dovuti considerando la nuova aliquota del 5%.

Facciamo un esempio:

Reddito € 7.574,00

  • Imposta sostitutiva 2011 (7.574,00 x 20%) = Euro 1.514,80
  • Primo acconto metodo storico (1.514,80 x 99% x 40%) = Euro 599,86Considerando però la nuova aliquota del 5%, in presenza di redditi costanti, si può pensare di procedere nel modo seguente:
  • Imposta sostitutiva 2012 (7.574,00 x 5%) = Euro 378,70
  • Primo acconto metodo previsionale (378,70 x 99% x 40%) = Euro 149,97

In questo secondo caso (metodo previsionale), nel caso gli acconti versati risultassero inferiori al dovuto, è opportuno versare la differenza ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso.

Tagged with →  
Share →

One Response to Calcolo acconto per i nuovi minimi 2012

  1. licia scrive:

    sono un lavoratore con un reddito superiore a 2800 euro quindi non posso essere a carico ma inferiore a 4800 euro quindi non obbligato alla dichiarazione dei redditi che ho presentato. convivo ancora con la mia famiglia anagrafica vorrei sapere se faccio parte del nucleo familiare a queste condizioni che ho specificato non essendo quindi stata inserita nella dichiarazione dei redditi di mio padre e sono maggiorenne. per usufruire di eventuali agevolazioni devo presentare il modello isee costituisco nucleo fiscale a sè stante e quindi posso far compilare la dichiarazione isse solo riferendomi a me stessa oppure devo riferirmi alla dichiarazione dei redditi del nucleo anagrafico di cui faccio parte. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti pubblicati nel blog

TROVA-FINANZIAMENTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserire il codice di sicurezza
captcha
Accetto la politica privacy