Ho ricevuto un avviso bonario dall’Inps per il mancato versamento dei contributi IVS per il periodo 2007-2010. Posso portare in deduzione dal reddito l’importo versato?

 

I contributi IVS si prescrivono una volta decorsi 5 anni dal momento in cui si rendono dovuti; ciò significa che, per quanto attiene i contributi dovuti sul periodo 2007, risultano prescritti i contributi fissi, mentre per quelli variabili il termine spira a giugno 2013 (per i quali è giunta l’interruzione della prescrizione a seguito dell’avviso bonario).
Ad ogni buon conto:
– il pagamento è stato effettuato e dunque non si potrà richiedere alcun rimborso (non è prevista la cd. “ripetizione dell’indebito” per importi dovuti ma prescritti);
– i versamenti effettuati a Casse per le quali vi è l’obbligo di contribuire risultano comunque deducibili anche se effettuati in via facoltativa (dal 2001), come l’ufficio vorrebbe intendere i versamenti dei contributi prescritti.